Crioultrasuonoterapia

Questo innovativo trattamento fisioterapico coniuga due tecniche terapeutiche diverse – la crioterapia (terapia del freddo) e gli ultrasuoni – e risulta molto efficace per trattare i traumi muscolo-tendinei, sia dovuti ad un recente infortunio,sia nel caso di stati infiammatori acuti e sub acuti.

L’azione antinfiammatoria degli ultrasuoni, associata all’azione analgesica e antidolorifica della crioterapia, permettono di trattare più precocemente di ridurre più velocemente gli stati di infiammazione e dolore causati da tendiniti, borsiti, traumi muscolari ed ematomi e nella fascite plantare. Lo strumento, infatti, grazie alle vibrazioni meccaniche, permette di “massaggiare” in profondità i tessuti trattati, mentre l’azione del freddo della crioterapia favorisce la vascolarizzazione immediata, producendo

un effetto emostatico e decontratturante.

Specifiche Ultracrio:

Apparecchiatura elettromedicale per fisioterapia caratterizzata da una testa di trattamento in grado di permettere l’applicazione combinata di una terapia ad Ultrasuoni, con frequenza selezionabile tra 1MHz 3MHz, ad una Crioterapia con temperatura regolabile della testa di trattamento fino a 8 gradi sotto lo zero.

L’applicatore, unico per entrambi i mezzi fisici, consente l’applicazione contemporanea o singola dei due mezzi fisici sulla cute integra del paziente per contatto in modo non invasivo

La sinergia delle due tecniche terapeutiche, Ultrasuonoterapia e Crioterapia, abolisce la controindicazione degli ultrasuoni nei traumi acuti e sub acuti e stati infiammatori acuti e sub acuti.

La testa dell’ultrasuono raffreddata, posta in corrispondenza della lesione da trattare, provoca una vasocostrizione dermica iniziale seguita da una forte vasodilatazione, mentre in profondità si instaura una diminuzione circolatoria. La diminuzione della temperatura nel tessuto, crea inoltre un aumento della densità del tessuto stesso, con un incremento dell’effetto meccanico dell’ultrasuono e con un effetto termico completamente annullato.

Nelle lesioni ed infiammazioni capsulo legamentose dell’apparato locomotore facilita il processo di guarigionecon un recupero più veloce del movimento per la rottura del ciclo dolore-spasmo-inattività.

Particolarmente indicato nella riabilitazione sportiva dove il rapido recupero di un atleta infortunato è reso possibile dall’uso dal sistema combinato Crioultrasuono che permette di trattare sia un trauma recente, sia uno stato infiammatorio acuto e subacuto.